Comprare azioni Oggi: Guida Completa [2021]

1

Pubblicato: 3 Giugno, 2021 di Redazione

Tutti sanno che comprare azioni può generare profitti molto elevati ma, allo stesso tempo, molti pensano che investire in azioni sia complicato, richieda grandi capitali e sia adatto solo ad investitori professionali.

La realtà, per fortuna, è molto diversa: nel 2021 tutti possono comprare azioni e non serve un grande capitale, visto che di solito 250 euro possono essere più che sufficienti per iniziare.

Questa guida spiega proprio nel dettaglio come comprare azioni, partendo da zero e con piccoli capitali. Il nostro obiettivo è quello di fornire ai principianti tutte le informazioni necessarie per investire in azioni senza rischio di commettere errori.

Giocare in Borsa non è difficile come si crede ma non è nemmeno un gioco. Per avere successo ci vuole un minimo di impegno e di studio e bisogna anche utilizzare solo le migliori piattaforme per comprare azioni.

Per questo motivo, abbiamo arricchito la nostra guida con una sezione dedicata alla recensione delle migliori piattaforme di trading per investire in borsa, tra cui ovviamente eToro.

Perché citiamo subito eToro?  Non solo perché è una delle piattaforme per investire in azioni più semplici e convenienti che ci siano, ma perché è l’unica piattaforma che consente di copiare, in modo completamente automatico, le operazioni dei migliori investitori professionisti.

In pratica, un principiante che inizi a usare eToro riesce ad ottenere subito gli stessi rendimenti dei professionisti e può anche imparare a investire osservando quello che fanno i migliori.

Puoi iscriverti gratis su eToro cliccando qui.

La scelta della piattaforma per investire in azioni può davvero fare la differenza tra chi guadagna e chi perde.  Qui sotto, un riepilogo delle condizioni ideali offerte dalle migliori piattaforme per comprare azioni:

Capitale necessario 250 euro
Commissioni 0
Adatto a principianti
Migliore Piattaforma eToro

Che cosa sono le azioni

Le azioni sono quote del capitale di una società. In pratica chi possiede un’azione ha il diritto di ricevere una quota dei dividendi dell’azienda e, in teoria, può anche esercitare il diritto di voto in assemblea.

Le azioni che ci interessano sono quelle quotate in Borsa: le Borse sono mercati regolamentati dove è possibile comprare e vendere le azioni.

Il prezzo di un’azione si forma mediante la legge della domanda e dell’offerta: se la società va bene, il prezzo sale perché molti investitori vorranno comprare l’azione per poterne ricevere i dividendi.

Se invece la società va male, il prezzo dell’azione scende perché gli investitori temono di non ricevere dividendi e di non recuperare il capitale che hanno investito.

Gli indici di Borsa vengono calcolati facendo la media del prezzo delle azioni che fanno parte dell’indice. Ci sono diversi tipi di indici: alcuni sono calcolati rispetto ad una borsa specifica (ad esempio l’indice della Borsa di Milano è il FTSE MIB) altri invece sono calcolati in base ad un settore.

Dove comprare azioni

I privati hanno diverse modalità per comprare azioni:

Ognuno di questi intermediari ha delle caratteristiche diverse e risponde ad esigenze diverse. Ad esempio, chi ha grandi capitali dovrebbe senz’altro rivolgersi ad una SIM o ad una Banca.

E’ vero che si troverà a pagare commissioni e costi di gestione, ma se il capitale è elevato il peso di queste commissioni sarà tutto sommato limitato.

Chi invece dispone di piccoli capitali non dovrebbe comprare azioni in Banca (in una SIM nemmeno lo fanno entrare) perché in questo caso il peso delle commissioni sul capitale è eccessivo.

Insomma, non esiste una soluzione migliore in assoluto per comprare azioni ma le varie opzioni devono essere valutate in base al capitale che si vuole investire e agli obiettivi personali.

Piattaforma di trading SIM Banca
Capitale 250 euro Elevato Elevato
Commissioni NO
Investitore Anche inesperto Evoluto Esperto
Azioni disponibili Tutte, italiane ed estere Tutte, italiane ed estere Italiane e poche estere
Sicurezza

E’ importante notare come tutti i sistemi proposti per comprare azioni sono rigorosamente sicuri. Ovviamente  è necessario rivolgersi solo a SIM o piattaforme di trading che siano autorizzate e regolamentate.

Migliori Piattaforme per Comprare Azioni

Abbiamo selezionato le migliori piattaforme di trading per comprare azioni con piccoli capitali, adatte quindi anche ai principianti.

Ovviamente tutte le piattaforme selezionate sono sicure perché autorizzate e regolamentate. Inoltre, sono rigorosamente gratuite, non applicano commissioni e non hanno nessun tipo di costo di gestione.

Infine, sono tutte piattaforme veramente facili da utilizzare, anche per chi non ha mai investito.

Piattaforma: etoro
Deposito Minimo: 50€
Licenza: Cysec
  • Copy Trading
  • Adatto per principianti
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: obrinvest
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Ebook gratuito
  • Segnali di Trading
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: trade
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Specialista a disposizione
  • Metatrader 4
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    75,80% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro
    Piattaforma: iqoption
    Deposito Minimo: 10€
    Licenza: Cysec
  • Deposito min: 10eur
  • Conto Demo gratuito
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: capital
    Deposito Minimo: 20€
    Licenza: Cysec
  • Piattaforma Metatrader MT4
  • Decine di criptovalute
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star

    eToro

    eToro è veramente una delle piattaforme preferite di chi comincia a investire in azioni. La piattaforma è semplice, intuitiva, senza commissioni o costi. E’ possibile cominciare a investire con un capitale di appena 200 euro.

    Uno dei vantaggi principali di eToro, quello che lo ha fatto la piattaforma più utilizzata al mondo con 20 milioni di clienti soddisfatti, è la possibilità di copiare, in modo completamente automatico, quello che fanno i migliori investitori del mondo.

    Come è possibile? Grazie al sistema brevettato Copy Trading: un potente motore di ricerca interno consente all’utente di trovare gli investitori che nel passato hanno ottenuto i massimi risultati con il minimo rischio.

    L’utente può decidere quali investitori professionali copiare, utilizzando molti dati precisi. Il software di eToro, in base alle indicazioni dell’utente, copierà automaticamente tutte le operazioni fatte dagli investitori copiati.

    Per capirci meglio: se un investitore copiato compra le azioni di Amazon, allora anche l’utente si troverà le azioni di Amazon nel suo conto.

    Il vantaggio di questo sistema è duplice: da una parte i principianti ottengono da subito gli stessi rendimenti dei migliori investitori del mondo. Dall’altra, possono imparare a investire in Borsa osservando in diretta quello che fanno i migliori.

    Per chi vuole imparare, eToro mette anche a disposizione una colossale Trading Academy gratuita. Inoltre è disponibile un conto demo gratuito, illimitato e senza vincoli.

    Puoi iscriverti gratis su eToro cliccando qui.

    OBRinvest

    OBRinvest è l’altra grande alternativa per chi vuole comprare azioni senza correre il rischio di commettere dolorosi errori.

    La piattaforma è realmente semplice ed intuitiva da utilizzare, persino per un principiante. Tutti gli iscritti vengono seguiti passo a passo al telefono da un esperto account manager che fornisce indicazioni precise.

    Inoltre, chi vuole imparare a investire ha la possibilità di scaricare gratuitamente uno dei migliori corsi di Borsa attualmente disponibili.

    Questo corso è veramente molto completo, con tutte le informazioni necessarie per giocare in Borsa senza errori.

    Allo stesso tempo, è tutto orientato alla pratica, quindi non fa perdere tempo con teoria inutile. E poi è scritto in un linguaggio semplice, che anche un principiante può capire senza problemi.

    Puoi scaricare gratis il corso di OBRinvest cliccando qui.

    E’ possibile cominciare a comprare azioni con OBRinvest con un capitale di appena 250 euro. Chi vuole può anche cominciare senza nessun tipo di investimento reale, grazie ad un conto demo gratuito, illimitato e senza vincoli.

    Tra gli altri vantaggi di OBRinvest dobbiamo citare anche il servizi gratuito di segnali di trading (molto affidabili).

    Puoi iscriverti gratis su OBRinvest cliccando qui.

    Comprare azioni in banca

    All’inizio dell’articolo abbiamo elencato le 3 opzioni per comprare azioni. E’ possibile avvalersi dei servizi di:

    1. Una piattaforma di trading: abbiamo già spiegato perché sono convenienti e abbiamo anche recensito le migliori per i principianti
    2. Una SIM: servizio adatto solo ad investitori molto sofisticati e con un capitale elevato.
    3. Una banca.

    Che cosa significa comprare azioni con una banca? E qual è la migliore? Il problema principale delle banche è che il loro obiettivo non è garantire la soddisfazione del cliente ma fare profitti più alti possibili.

    Questo significa che di solito la consulenza finanziaria che si riceve in banca non è mai indipendente: la banca punterà a far acquistare dal cliente le azioni o (ancora peggio) i prodotti finanziari che comportano il pagamento di commissioni più elevate.

    E non importa se poi il cliente guadagna o peggio con questo investimento. Molti aspiranti investitori pensano di ricevere un servizio di consulenza gratuita dalla propria banca ma sono invece sottoposti ad un procedimento di manipolazione mentale.

    Paradossalmente, sarebbe molto più equo e conveniente per il cliente che la banca si facesse pagare per la consulenza, in modo da non dover poi guadagnare a furia di commissioni.

    Tra l’altro, sarebbe ancora meglio se una parte del costo della consulenza fosse legata ai rendimenti effettivamente ottenuti. Ma è un desiderio destinato a rimanere nel libro dei sogni.

    E’ anche possibile evitare di farsi guidare da questi promotori finanziari  comprando azioni utilizzando le piattaforme online messe a disposizione dalle banche.

    In questo caso c’è da tenere in considerazione le commissioni fisse sulle operazioni. Se pagare 7 euro ad operazione può essere indifferente per chi fa operazioni con 100.000 euro di capitali, può essere veramente pesante per chi invece ha un capitale di soli 250 euro.

    Inoltre, le piattaforme delle banche italiane mettono a disposizione dei loro clienti quasi esclusivamente azioni italiane e, quando consentono di comprare azioni estere, applicano commissioni ancora più alte.

    Le piattaforme di trading che abbiamo recensito nell’articolo, invece, mettono a disposizione migliaia di titoli, italiani ed esteri, sempre senza commissioni.

    Migliore banca per comprare azioni

    Qual è allora la migliore banca per comprare azioni? Sconsigliamo decisamente di farsi guidare dal consulente o, peggio, dal direttore di banca per comprare azioni.

    Se si dispone di un capitale elevato (milioni di euro) si può pagare un consulente indipendente che offre consigli senza conflitti di interessi.

    C’è da pagare una fattura ma sicuramente il costo è inferiore a quello nascosto applicato dalle banche sotto forma di commissione nascoste e soprattutto si evita di sottoscrivere investimenti fallimentari che la banca fa sottoscrivere solo per il proprio interesse.

    Per chi vuole usare le piattaforme online delle banche, non faremo una classifica per decidere qual è la migliore perché non esiste una migliore in assoluto, tutto dipende dalle esigenze e preferenze personali dell’investitore.

    Prima di fare una scelta, consigliamo di guardare le commissioni leggendo bene le scritte in piccolo e senza accettare nulla senza capire bene quello che si sta facendo.

    Purtroppo quando ci si iscrive ad un nuovo servizio online è abitudine accettare tutte le condizioni senza nemmeno leggerle. Quando si parla di piattaforme delle banche italiane per comprare azioni questo non va bene.

    Come si guadagna comprando e vendendo azioni

    Fino a questo momento abbiamo illustrato nel dettaglio le tecniche e le piattaforme migliori per comprare azioni. L’obiettivo è guadagnare, chiaramente.

    Ma come si guadagna comprando azioni? Il metodo più semplice è quello più intuitivo: si compra un’azione sulla base di una previsione di crescita, si aspetta che il prezzo effettivamente aumenti e poi si vende. Questo sistema, però, non è l’unico a disposizione di chi vuole guadagnare con le azioni.

    Le migliori piattaforme di trading che abbiamo segnalato in questo articolo, infatti, consentono anche un’altra operazione: la vendita allo scoperto.

    Con la vendita allo scoperto è possibile guadagnare quando il prezzo di un’azione scende. Si tratta di un’operazione di carattere speculativo e non bisogna comprare l’azione prima di poterla vendere. Ecco perché si chiama allo scoperto.

    Chi ha l’intelligenza di usare le migliori piattaforme di trading ha quindi il vantaggio di poter guadagnare sempre, sia quando il valore delle azioni sale sia quando scende.

    Purtroppo molti principianti iniziano a comprare azioni senza un’adeguata preparazione e quindi finiscono per perdere l’opportunità di ottenere profitti anche in momenti di mercati negativi. Ecco perché è così importante studiare la Borsa prima di cominciare a investire.

    Per fortuna è possibile farlo gratuitamente, ad esempio con la Trading Academy di eToro o con il corso gratuito offerto da OBRinvest.

    Comprare azioni

    Azioni da comprare

    Quali sono, nella pratica, le migliori azioni da comprare? Esistono due approcci per decidere quale azioni conviene comprare:

    1. Value Investing: in questo caso si decide di comprare le azioni che generano gli utili più elevati, considerando il rapporto tra prezzo e utile (P/E).
    2. Growth Investing: si basa sulla considerazione sulla crescita potenziale di un’azienda anche se non distribuisce utili.

    Uno dei più grandi investitori in azioni della storia, Warren Buffett è fautore del Value Investing, compra quindi azioni che pagano elevati dividendi nel corso del tempo.

    Qui sotto, un elenco delle azioni comprate da Warren Buffett, in ordine di valore dell’investimento:

    • Apple
    • Bank of America
    • Coca Cola
    • American Express
    • Kraft Heinz
    • U.S. Bancorp
    • Moody’s
    • General Motors
    • Wells Fargo
    • DaVita

    Chi si appoggia al Growth Investing ha un approccio diverso e guarda anche alle potenzialità future, ancora inespresse. Per dire, chi ha comprato azioni Amazon all’inizio ha fatto guadagni stratosferici perché il valore del titolo è schizzato alle stelle.  E all’epoca Amazon non generava nessun utile.

    E’ meglio decidere quali azioni comprare utilizzando il Value investing oppure il Growth Investing? Gli analisti non hanno ancora trovato una risposta definitiva, probabilmente conviene seguire entrambi gli approcci, utilizzando quello più adatto alla situazione dei mercati.

    Oppure copiare i migliori su eToro e lasciare che siano gli investitori professionisti a decidere…

    Comprare Azioni in Borsa con Piccole Cifre: Video Tutorial


    Il video tutorial, pubblicato su You Tube dal sito Affari Miei, spiega nel dettaglio come comprare azioni in Borsa con un piccolo capitale utilizzando la piattaforma eToro.

    Conclusioni

    Comprare azioni è un’operazione facile e alla portata di tutti. Non è nemmeno necessario un grande capitale visto che si può cominciare anche solo con 250 euro.

    In questa guida abbiamo spiegato nel dettaglio che cosa significa comprare azioni, come si guadagna e quali sono le migliori piattaforme.

    In ogni caso bisogna ricordare che giocare in Borsa non è un gioco: prima di comprare azioni è sempre consigliabile fare un po’ di pratica con le demo gratuite e studiare qualche buona guida!

    Dove comprare azioni?

    E’ possibile comprare azioni con le migliori piattaforme di trading, con le banche o con le SIM.

    Quanto costa comprare azioni?

    Dipende, banche e SIM applicano di solito commissioni, le migliori piattaforme di trading, no.

    Da dove cominciare a comprare azioni?

    Probabilmente conviene cominciare con eToro che consente di copiare automaticamente quello che fanno i migliori investitori del mondo.

    1 Commento
    1. Arrabbiato dice

      Articolo veramente magistrale. finalmente ho capito come comprare azioni online. Ho 57 anni e nel corso della mia vita mi sono purtroppo fatto guidare negli investimenti dal direttore di banca che consideravo un amico e si è invece dimostrato un farabutto. Ho investito più di 150.000 euro e ne ho persi 40.000 nel corso di 15 anni. Ogni volta che sbagliavano un’operazione o un fondo e mi facevano perdere soldi mi convincevano a mettere altri soldi per recuperare. Sarei potuto andare in pensione prima se avessi comprato azioni da solo come spiegate nell’articolo ma purtroppo queste cose 15 anni fa non le sapevo (prima non avevo manco i soldi da investire). Intanto, il direttore della filiale si è comprato la Mercedes con le commissioni che ha preso per aver fatto comprare m***a finanziaria ai clienti. Ma adesso non ci casco più: investo da solo!

    Lascia una risposta

    L'indirizzo email non verrà pubblicato.