Azioni da comprare: 8 società sottovalutate su cui investire

0

Pubblicato: 1 Settembre, 2021 di alessandro

Quando si parla di azioni da comprare, si parla di trovare delle società sottovalutate le cui azioni siano al di sotto della reale valutazione della società. Gli amanti della teoria classica dei mercati finanziari diranno che è impossibile, perché secondo la famosa teoria dei mercati perfetti il prezzo delle azioni sconta già tutte le informazioni disponibili.

In realtà sappiamo bene che nella pratica le cose non stanno così. Ci sono società come Tesla e Amazon che negli ultimi anni hanno ampiamente battuto il mercato, e altre che invece hanno performato molto peggio. Le società sottovalutate ci sono, vanno soltanto trovate. Quali saranno le prossime storie come Tesla e Amazon? Oggi vogliamo portarti le nostre opinioni in merito.

Abbiamo identificato 8 titoli da comprare che in questo momento, a nostro avviso, sono nettamente sottovalutati. Per chi ha un orizzonte temporale di almeno 5 anni sul suo investimento, siamo dell’idea che possano essere davvero delle ottime aggiunte al portafoglio.

Tutte queste società appartengono alle Borse più grandi del mondo e sono facilmente accessibili con qualunque broker online serio. Noi consigliamo, in ogni caso, di utilizzare eToro (trovi il sito ufficiale qui). Non solo è un broker estremamente semplice e intuitivo da usare, ma è anche il migliore sotto il profilo dei costi. Tutte le azioni di cui stiamo per parlare, infatti, sono negoziabili su eToro pagando zero commissioni.

Come abbiamo scelto le azioni

La nostra strategia si basa sullo studio dei fondamentali di ogni azione, quindi degli elementi che stanno alla base dei risultati di una società. Il principale elemento su cui basiamo le nostre decisioni sono i dati di bilancio e i relativi moltiplicatori: la crescita del fatturato, del margine operativo e dei flussi di cassa in rapporto alla capitalizzazione di mercato delle aziende. Ci assicuriamo che le società non siano troppo indebitate, che stiano crescendo e che operino in un settore ad alto potenziale.

Una volta trovate le società più interessanti le confrontiamo sempre con i loro concorrenti, in modo da essere sicuri di puntare sui titoli più sottovalutati di ogni settore con un CAGR elevato.

Prima di confermare le nostre operazioni andiamo anche a verificare tutti i materiali pubblicamente disponibili: notizie, earnings call e presentazioni agli investitori delle varie società. Ci accertiamo anche che gli insider, cioè i manager delle società, non stiano vendendo i loro pacchetti azionari. In questo modo arriviamo a consolidare le azioni da comprare senza perdere neanche un’informazione importante.

Il risultato di tutta questa ricerca sono le 8 azioni da comprare che puoi trovare da qui in avanti nel corso della guida. Vogliamo però fare una piccola nota sul conflitto di interessi prima di proseguire: la nostra redazione detiene in portafoglio tutti gli 8 titoli in questione e ha in programma di aumentare la sua posizione nell’arco dei prossimi due anni.

Questo significa anche che crediamo davvero nei titoli che consigliamo: non parliamo mai di titoli su cui noi stessi non investiremmo. Il nostro elenco di azioni da comprare rispecchia totalmente ciò in cui investiamo noi stessi.

1 – NIO (NYSE: NIO)

Nio è indubbiamente una delle nostre azioni preferite, perché opera in un settore estremamente in crescita e lo fa nella nazione che cresce di più al mondo. Parliamo di un produttore cinese di auto elettriche di lusso, l’alternativa cinese a Tesla. La Cina è attualmente sia il mercato più grande al mondo per le auto elettriche, sia quello con il tasso di crescita più alto.

La crescita del fatturato e del margine operativo di NIO in questi anni è stata impressionante. Fattura meno dell’azienda di Elon Musk, certo, ma ha anche una capitalizzazione di mercato quasi 12 volte più bassa. Parliamo quindi di una “Tesla in divenire”, che vanta anche una tecnologia innovativa ed estremamente valida per superare i limiti dei veicoli elettrici.

Anziché aspettare ore per caricare le batterie delle loro auto, i proprietari di una NIO possono fare rifornimento in pochi secondi. Grazie al battery swap, basta fermarsi presso una stazione di servizio attrezzata. Si toglie la batteria scarica, se ne mette una carica, e si ritorna in viaggio. Tra l’altro le stazioni di battery swap fanno tutto questo in automatico, mentre il guidatore rimane comodamente seduto nell’abitacolo.

Questa tecnologia ci ricorda molto ciò che fece Apple ai suoi esordi: prendere una strada diversa da quella dei suoi concorrenti, creare una tecnologia unica e tenersi così stretta dei margini operativi estremamente alti rispetto a tutti gli altri. Ecco perché crediamo che comprare azioni NIO al loro prezzo attuale sia un ottimo affare.

Parlando di azioni da comprare, sicuramente il settore dei veicoli elettrici non può mancare. Tra tutti i vari titoli disponibili, quelli troppo piccoli e quelli sopravvalutati, NIO ci pare decisamente la scelta migliore al momento.

2 – Alibaba (NYSE: BABA)

Alibaba attualmente è l’azione più detenuta da Charlie Munger, il socio di Warren Buffett. Si tratta dell’alternativa cinese ad Amazon: un grande colosso che opera in ancora più settori. Alibaba è il più grande intermediario al mondo nelle compravendite di stock tra aziende, è il più grande e-commerce al dettaglio in Cina e attualmente AliPay è anche l’app di riferimento per pagare dal telefono tra i consumatori cinesi.

Le azioni sono estremamente sottovalutate in questo momento rispetto al fatturato e all’utile della società. Il rapporto tra il prezzo delle azioni e l’utile è di appena 19,56. Un rapporto che sarebbe già valido per una società stabile che cresce poco di anno in anno, come una compagnia aerea. Ma per un’azienda che cresce del 30% annuo e ha il potenziale per attaccare con successo qualunque nuovo mercato tech, il titolo è quasi regalato.

Attualmente il mercato sta scontando gli effetti di alcune nuove politiche del governo cinese che hanno gettato preoccupazione tra gli investitori. C’è stato parecchio panic selling, cioè ci sono state molte vendite dettate da una paura in gran parte infondata che il governo cinese possa osteggiare la quotazione in Borsa all’estero delle aziende locali.

Il titolo è crollato del 43,56% nell’ultimo anno (data di riferimento: 31 agosto 2021) e attualmente risulta molto sottocapitalizzato rispetto al valore reale. Per questo riteniamo che ci siano tutti i presupposti per generare un interessante ritorno sull’investimento in queste azioni.

Se vuoi imparare a valutare una società e scoprire di più sugli indici di bilancio o sull’analisi dei fondamentali, ti consigliamo il corso gratuito di OBRinvest (lo trovi qui). OBRinvest è un broker autorizzato Consob, che offre un servizio molto valido e costi di negoziazione molto bassi. Ha creato questo corso per favorire la formazione degli utenti, anche quelli che non hanno un conto presso la sua piattaforma.

3 – Rocket Lab (NASDAQ: RKLB)

Rocket Lab è una società di origine neozelandese, con operazioni anche negli Stati Uniti, che sta facendo da pioniere per l’economia dello spazio. Insieme alla celebre SpaceX di Elon Musk, che però attualmente non è quotata, è la più grande società commerciale coinvolta nel lancio di satelliti nello spazio.

Rocket Lab ha creato due razzi, l’Electron e il Neutron, pensati rispettivamente per carichi leggeri e medi. SpaceX invece si concentra sul lancio di carichi più pesanti, per cui le due società condividono il mercato senza pestarsi troppo i piedi a vicenda. Ci sono anche aziende concorrenti interessanti come Astra Space e Virgin Galactic, che però non hanno nemmeno un lancio commerciale di successo alle spalle e non hanno mai generato fatturato.

Rocket Lab attualmente ha una capitalizzazione vicina ai 4 miliardi di dollari, davvero poco se consideriamo il potenziale di questo settore. Inoltre si prevede che il 97% dei satelliti lanciati in orbita fino al 2027 saranno al di sotto dei 300 chilogrammi, quindi Rocket Lab ha tutto il potenziale per prosperare in questo mercato.1

Non soltanto l’azienda ha già più di 20 missioni di successo alle spalle, ma vanta anche un’ottima tecnologia che le consente di recuperare i razzi lanciati per abbattere il costo di ogni lancio. Con la crescita graduale del business sta arrivando a poco a poco anche l’effetto delle economie di scala. Rocket Lab cresce, abbatte ulteriormente i costi e guadagna ancora più terreno rispetto ai rivali.

Nel frattempo l’azienda sta anche ampliando la sua offerta per quanto riguarda i Satellites as a Service. Questo le permette di progettare satelliti e costellazioni di satelliti per conto dei clienti, arrivando fino al lancio degli stessi, moltiplicando le opportunità di business. I satelliti rappresentano un ricavo mensile costante anziché un ricavo “una tantum”, per cui possono essere un ottimo motore per la crescita della società.

4 – Hyzon Motors (NASDAQ: HYZN)

Quando si parla di automobili, è chiaro che il futuro sia elettrico. Ma quando si parla di camion e tir, l’idrogeno ha la possibilità di diventare un mezzo efficace e green per spostare la grande massa degli autocarri. Con le agevolazioni attualmente vigenti in Europa, un chilometro percorso con un camion a idrogeno è nettamente più conveniente di un chilometro percorso con un camion a diesel.

Non soltanto, ma gradualmente il costo per chilogrammo di idrogeno sta scendendo. Attualmente il costo di produzione medio è di 5-6$ per chilo, ma si pensa che questo possa scendere intorno a 1.50$ per chilo già entro il 2025. 2 Significherebbe ridurre drasticamente i costi dei trasporti e farlo in un modo green.

Hyzon Motors sta facendo da pioniere nel mondo dei veicoli commerciali a idrogeno e ha già iniziato la produzione e le consegne dei suoi primi camion. La società ha già ordini per oltre 83 milioni di dollari e si aspetta di consegnare più di 80 autocarri già entro la fine del 2021, mentre il grosso aumento della produzione avverrà nel 2022.3

Attualmente la rivoluzione ecologica è uno dei trend più importanti per gli investitori. Riteniamo che Hyzon Motors abbia tutto il potenziale per avere successo in questo mercato. Inoltre è una delle poche società europee che operano su grande scala nel settore: l’unica a godere del vantaggio di “giocare in casa” nel Vecchio Continente.

Puoi comprare azioni Hyzon Motors senza commissioni usando eToro (puoi provarlo gratis qui) e approfittare dell’assenza di costi di negoziazione per ottenere il massimo dal tuo investimento. Anche noi lo usiamo e lo riteniamo un servizio davvero ottimo per gli investitori al dettaglio che vogliono costruire il loro portafoglio di azioni in autonomia.

5 – Microsoft (NASDAQ: MSFT)

Potrebbe sembrare banale in fondo, ma investire in Microsoft è ancora -o ora più che mai- una buona idea. Infatti la società di Bill Gates, nota per il sistema operativo Windows, sta facendo grandi progressi anche in altri settori della tecnologia.

Forse il settore più interessante è quello del cloud computing, rappresentato da Microsoft Azure. Il cloud computing è un tipo di servizio che permette alle grandi aziende tecnologiche di avere server sempre veloci, performanti e disponibili per i loro utenti. Questo tipo di servizio è ciò che rende Amazon così profittevole: anche se l’e-commerce rappresenta la maggior parte del fatturato, Amazon Web Services rappresenta la maggior parte degli utili.

microsoft azione consigliata da comprare oggi
Le azioni Microsoft sono ben posizionate per la crescita di lungo termine

Il cloud computing è un mercato che solo nel 2020 è arrivato a valere 219 miliardi di dollari, in costante crescita di anno in anno.4 Amazon Web Services ha dominato quasi da sola questo mercato per anni: ora, però, Microsoft Azure ha stretto nettamente il divario rispetto al concorrente e ne minaccia la supremazia in uno dei suoi business principali.

Il progetto Microsoft Azure potrebbe generare una nuova forte fase di espansione per Microsoft, posizionandola come una delle tech companies più interessanti da seguire in questo momento. Con un CAGR atteso del 17,9% annuo fino al 2027 per il mercato del cloud, unito alle importanti innovazioni di Microsoft nel settore, crediamo che ci siano tutte le carte in regola per un boom del titolo nei prossimi anni.

Puoi comprare azioni Microsoft senza commissioni usando eToro (trovi il sito ufficiale qui) e approfittare di tutti i vantaggi di questo broker. Tra i tanti, vale la pena di menzionare il fatto di poter copiare in automatico i portafogli di altri trader e investitori o il fatto di poter acquistare azioni frazionali per investire solo gli importi che desideri senza essere vincolato al prezzo delle azioni.

6 – Activision Blizzard (NASDAQ: ATVI)

Il mercato dei videogiochi è in forte crescita e sono soprattutto le grandi società di sviluppo che ne traggono beneficio. Certamente Electronic Arts (EA) rimane il marchio più grande nell’industria; le sue azioni hanno però un rapporto molto meno vantaggioso con il fatturato e l’EBITDA rispetto a quelle di Activision Blizzard.

Il capolavoro di questa società è indubbiamente la saga Call Of Duty, una delle più giocate di sempre, ma vanta anche tanti altri giochi sviluppati con successo. Tra questi abbiamo le nuove edizioni di Spyro e Crash Bandicot, la saga Destiny e il gioco King’s Quest che sta andando molto bene sui dispositivi mobili.

La società ha già dato prova negli anni di saper mettere la sua firma su alcune delle colonne portanti principali del mondo del gaming. Nel corso del tempo può sicuramente beneficiare della crescita del settore nel suo insieme, approfittando di una posizione già privilegiata in termini di fiducia da parte dei consumatori. Tra le azioni da comprare oggi ci sentiamo sicuramente di inserire un titolo legato al gaming, e Activision sembra la scelta giusta su cui puntare.

7 – AENA (BME: AENA)

Aena, quotata sulla Borsa di Madrid, è una società spagnola che gestisce tutti i principali aeroporti spagnoli nonché quello di Luton a Londra. Investire su AENA al momento ci sembra una grande idea principalmente per due motivi.

Il primo motivo è che l’azione è stata molto penalizzata dal Covid. Dopo aver perso il 40% del suo valore, non ha ancora recuperato al pari del resto del mercato. Eppure tutti sappiamo che la pandemia è una situazione transitoria: quando i viaggi torneranno alla normalità, AENA sarà già ben posizionata per approfittarne.

La Spagna è una delle mete storicamente più ambite, sia per i turisti europei che per quelli di tutto il mondo. Il turismo è un settore in forte espansione, che ha avuto un rimbalzo ultimamente per via del Covid-19. La combinazione di questi due fattori ci dice che AENA ha un ottimo potenziale per ritornare ai livelli pre-crisi e per conoscere una nuova fase di espansione.

In questo periodo la società, tra l’altro, non ha dormito sugli allori. Ha investito nell’espansione di alcuni dei suoi aeroporti principali, soprattutto per quanto riguarda i cargo aerei che secondo le previsioni di AENA tenderanno a diventare sempre più richiesti nei prossimi anni. Un’azione che ha un profilo di rischio basso ma un ottimo potenziale di ritorno: AENA ci sembra decisamente un buon investimento attualmente.

8 – Deliveroo (LON: ROO)

Inutile spiegare che il mercato delle consegne a domicilio è in fortissima espansione. Il food delivery è diventato un mercato molto grande, sia per i consumatori che per i posti di lavoro che è in grado di creare. In questo mercato Deliveroo si presenta come una delle società più grandi e rispettate dai consumatori, anche grazie alla sua politica di consegne garantite in 30 minuti.

Confrontando Deliveroo con alcune aziende concorrenti, come Delivery Hero, ci appare immediatamente chiaro che le azioni di questa società siano vendute in forte sconto. Deliveroo ha un fatturato paragonabile a Delivery Hero, ma è molto più vicina a diventare una società profittevole; il tasso di crescita è molto simile, eppure il rapporto fatturato/capitalizzazione pende decisamente dalla parte di Deliveroo.

comprare azioni deliveroo oggi conviene
Deliveroo ha tutte le carte in regola per moltiplicare la sua capitalizzazione di mercato

Esattamente come i monopattini elettrici, le consegne a domicilio sono un trend in grande crescita. Riteniamo che Deliveroo abbia tutto il potenziale per mostrare un forte tasso di crescita nei prossimi anni e per remunerare ampiamente gli investitori.

Oltre 115.000 ristoranti e negozi di generi alimentari collaborano già con Deliveroo. Questo numero continua a crescere di anno in anno, così come la base di clienti. Parlando di piattaforme con cui investire sul titolo, con Trade.com (trovi qui il sito ufficiale) hai la possibilità di investire su Deliveroo pagando solo un piccolo spread e nessuna commissione fissa; avrai accesso anche a migliaia di altri titoli di tutti gli altri principali mercati.

Trade.com è un broker regolamentato in Europa e autorizzato Consob, con anni di storia alle spalle. Anche noi lo utilizziamo spesso per le nostre operazioni e ci sentiamo di consigliarlo essendo molto soddisfatti del servizio che riceviamo.

Le azioni da evitare oggi

Visto che stiamo parlando di azioni da comprare oggi, vale anche la pena di menzionare alcuni settori da cui consigliamo invece di stare lontani. I mercati hanno corso molto negli ultimi anni e ci sono certi titoli che appaiono evidentemente sopravvalutati rispetto al valore che si evince dai fondamentali di bilancio di queste società.

Ecco quali azioni e settori riteniamo che sia meglio evitare in questo momento:

  • Petroliferi – Il prezzo del petrolio ha raggiunto livelli molto alti nel corso del 2020 che hanno causato un rialzo dei titoli collegati al settore. Ora c’è poco margine per un’ulteriore spinta rialzista dei prezzi e riteniamo invece più probabile un ritracciamento ribassista;
  • Industriali – Molti titoli industriali sono stati inflazionati nel corso degli ultimi anni dai bassi tassi di interesse delle banche centrali. La maggior parte delle società è valutata 20 o 30 volte il suo utile di fine anno, con il rischio che il rapporto possa salire molto nel caso di un aumento dei tassi;
  • Catene di negozi – I negozi fisici stanno rapidamente venendo sostituiti da quelli online, un trend in atto ormai da anni che porta regolarmente al fallimento di qualche società connessa al settore. Molte di queste sono anche aziende quotate in Borsa, per cui riteniamo sia meglio evitare di avvicinarsi al settore;
  • Rivenditori – Le società che si occupano di intermediazione nel mondo del commercio stanno gradualmente scomparendo, sostituite dal nuovo trend delle vendite dirette dal produttore all’utilizzatore finale.

Chiaramente in ognuno di questi settori è possibile trovare delle eccezioni. Tuttavia sul mercato ci sono tante alternative interessanti, più che a sufficienza da non doversi accontentare di scendere a compromessi.

Ti ricordiamo anche di scegliere sempre con attenzione l’intermediario a cui ti affidi per i tuoi investimenti. Noi consigliamo sempre di affidarsi a un broker online per risparmiare su costi e commissioni, scegliendo una piattaforma semplice ma completa come quella di eToro.

Puoi provare gratis eToro cliccando qui e registrando subito il tuo conto demo per testare il servizio con solo denaro virtuale. Il conto virtuale ti permette di provare la piattaforma senza rischiare il tuo capitale, senza costi né limiti di tempo.

FAQ

Quali sono le azioni da comprare oggi?

Abbiamo identificato 8 titoli particolarmente interessanti su cui investire oggi: NIO, Microsoft, Deliveroo, AENA, Activision Blizzard, Hyzon Motors, Rocket Lab e Alibaba.

Conviene comprare azioni oggi?

La risposta è “dipende”. Non è mai un giorno sbagliato per investire su un titolo sottovalutato che ha grandi potenzialità di crescita a lungo termine. Allo stesso tempo, non è mai un buon giorno per investire su un titolo sopravvalutato con scarse prospettive per il futuro.

Su quali azioni non conviene investire oggi?

Azioni collegate al settore petrolifero, alle vendite al dettaglio e all’intermediazione nel mondo del commercio stanno soffrendo molto la rivoluzione tecnologica legata all’energia rinnovabile e a internet. Per questo non consigliamo di investire in questi settori.

Quanto serve per iniziare a investire in azioni?

Non serve un grande capitale per iniziare a investire in azioni. Chi ha una capacità di risparmio mensile o annuale può iniziare anche con poche centinaia di euro, investendo poi di mese in mese o di anno in anno ciò che avanza tra guadagni e spese.

Fonti e bibliografia

  1. https://www.businesswire.com/news/home/20190327005660/en/Satellites-to-be-Built-Launched-by-2027-10-Year-Forecasts-Including-Breakdown-by-Customer-by-Orbit-with-Number-Mass-of-Satellites-to-be-Manufactured-Launched-Plus-Market-Value—ResearchAndMarkets.com
  2. https://www.spglobal.com/platts/en/market-insights/latest-news/electric-power/032221-siemens-energy-targets-150kg-renewable-hydrogen-cost-by-2025#:~:text=Siemens%20Energy%20targets%20%241.50%2Fkg%20renewable%20hydrogen%20cost%20by%202025,-Author%20Andreas%20Franke&text=London%20%E2%80%94%20Siemens%20Energy%20is%20targeting,first%20hydrogen%20day%20March%2019.
  3. https://hyzonmotors.com/business-update-confirms-2021-guidance-on-track/
  4. https://www.globenewswire.com/news-release/2021/08/11/2278451/0/en/Cloud-Computing-Market-to-Hit-USD-791-48-Billion-by-2028-Rising-Demand-for-Improved-Virtual-Access-to-Information-among-Industries-to-Foster-Steady-Growth-Fortune-Business-Insights.html#:~:text=According%20to%20this%20market%20research,USD%20219.00%20billion%20in%202020.&text=List%20of%20Key%20Players%20Profiled,)%20(Washington%2C%20United%20States)
Clicca per votare questo articolo!
[Total: 1 Average: 1]
Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.