Trend line: cosa sono e come usarle nel trading online

Pubblicato: 21 Maggio, 2022 di alessandro

Le trend line sono uno degli strumenti più comuni nel mondo dell’analisi tecnica. Si tratta di linee che vengono disegnate sul grafico, con l’obiettivo di evidenziare la tendenza attuale del mercato. I trader le utilizzano per rendere più leggibile il percorso tracciato dalle candele e per avere informazioni sul possibile andamento futuro del prezzo.

Ci sono diverse tecniche per tracciare le trend line e diversi modo di interpretarle. In questa guida scopriremo come funzionano e quali sono gli usi più comuni di questi strumenti; faremo anche degli esempi pratici, usando la piattaforma di eToro, dove volendo puoi esercitarti in modalità demo.

trend line cosa sono e come funzionano
Le trend line sono linee che uniscono dei punti sul grafico del prezzo di uno strumento finanziario, per evidenziare visivamente il trend in corso

Cosa sono le trend line?

Le trend line sono delle linee che rappresentano in modo semplificato l’andamento dei trend sui grafici degli strumenti finanziari. Vengono disegnate a mano dai trader, solitamente con l’obiettivo di eliminare il “rumore di sottofondo” generato dalle candele.

Di solito, quando il mercato è in una fase rialzista o ribassista, le candele del grafico puntano chiaramente verso l’alto o verso il basso. Non succede quasi mai, però, che ogni candela del trend proceda come una perfetta continuazione di quella precedente. Sul grafico si formano punti più alti e più bassi, e dei rintracciamenti che momentaneamente prendono la direzione opposta al trend principale.

Con una trend line, il nostro obiettivo è rendere più visibile la direzione principale del trend scartando tutte queste piccole oscillazioni che si muovono nella direzione contraria. Una volta che abbiamo posizionato la linea sul grafico, possiamo usare questo dato in diversi modi: per capire se entrare o uscire dal mercato, cercare supporti e resistenze, analizzare la forza del trend e così via.

Molto spesso chi utilizza le trend line lo fa insieme ad altri strumenti di analisi tecnica, in modo da poter combinare i segnali di più indicatori. Vengono spesso utilizzate insieme alle medie mobili, alle bande di Bollinger e a oscillatori come il MACD. Al contrario di questi strumenti, però, le trend line non sono pensate per generare segnali di acquisto e di vendita.

L’evoluzione delle trend line sono i pattern di candele, in cui viene combinato l’andamento di più trend line per studiare il grafico risultante: in questo caso, invece, i trader disegnano i pattern con il preciso obiettivo di sapere quando è il momento giusto per comprare o vendere.

Come disegnare una trend line

Non c’è una regola scritta nella roccia che ci insegna a disegnare la trend line perfetta. Ogni trader può adattare lo strumento alle sue strategie, ma per lo meno è bene conoscere la teoria accettata dalla tradizione del trading online.

In questa teoria, in un trend rialzista la nostra linea andrà a collegare i prezzi di chiusura più bassi che le candele hanno registrato lungo il trend. La linea ci fornisce quindi un livello di supporto, e possiamo aspettarci che il prezzo non scenda al di sotto della nostra trend line finché il mercato continuerà a essere rialzista.

Al contrario, in un trend ribassista si disegna la trend line in modo da connettere i prezzi di chiusura più alti. In questo caso quindi la linea ci fornisce un livello pratico di resistenza, che difficilmente verrà tagliato finché la tendenza di fondo del mercato continuerà a essere ribassista.

Non sempre è possibile identificare una linea che tocca perfettamente i prezzi di chiusura o i prezzi di apertura senza tagliare altre candele. Spesso può capitare che la nostra trend line attraversi il “baffo” di altre candele, o che tagli a metà il corpo di una candela lungo il suo percorso.

esempio di trend line applicata al grafico delle azioni NIO
Esempio di una trend line applicata al grafico delle azioni NIO

Trovarsi a fare delle approssimazioni è piuttosto normale e non desta alcun problema. I problemi possono emergere quando cerchiamo di forzare la linea ad adattarsi alle nostre previsioni, tracciandola in un modo completamente irragionevole solo per confermare una nostra ipotesi.

Facciamo notare che esistono tantissimi metodi per disegnare una trend line al di fuori di quello tradizionale. Alcuni trader, ad esempio, consigliano di disegnarle in modo da toccare quante più candele possibile.  Le trend line sono uno strumento, e come tale ci sono diversi modi per impiegarlo.

Dalla trend line al canale di prezzo

Disegnare una sola trend line può essere utile per trovare un livello di supporto o di resistenza. Due trend line insieme, però, possono formare una strategia di trading vera e propria.

Quando ci troviamo di fronte a un trend, possiamo disegnare sia la trend line che unisce i prezzi di apertura che quella che unisce i prezzi di chiusura. In questo modo individueremo un canale di prezzo, cioè una zona che tende a racchiudere tutte le oscillazioni del prezzo.

Finché il trend prosegue la sua corsa, possiamo aspettarci che le candele tendano a rimanere all’interno del canale che abbiamo identificato. Nel momento in cui il canale viene tagliato a rialzo o a ribasso, può generare un forte segnale di continuazione o inversione.

Continuazione e inversione del trend

Una volta che abbiamo identificato il trend principale sul grafico, abbiamo due opzioni. La prima è fare trend following, cioè investire nella stessa direzione del trend principale. Questa è la strategia più comune ed è quella tendenzialmente meno rischiosa.

Per fare trend following, possiamo semplicemente comprare quando notiamo che le candele si formano all’interno di un canale rialzista; se però vogliamo attendere un segnale più forte, possiamo cercare un segnale di continuazione.

Quando il grafico taglia il canale dal basso verso l’alto durante un trend rialzista, significa che il trend sta guadagnando forza. Allo stesso modo, questo succede quando il prezzo taglia il canale dall’alto verso il basso durante un trend ribassista. In questi casi, investire a favore del trend può essere ancora più conveniente.

La strategia opposta è attendere l’inversione del trend per investire nella direzione opposta. In questo caso, se il trend è rialzista aspetteremo che il prezzo tagli il canale dall’alto in basso; se il trend è ribassista, aspetteremo che lo tagli dal basso verso l’alto. Questa situazione ci può comunicare un’inversione del trend.

Investire sull’inversione del trend è generalmente considerato più rischioso, dal momento che non è facile capire se l’inversione sarà prolungata o momentanea. Come spesso accade nel mondo dell’analisi tecnica, in questo caso bisogna combinare gli indicatori all’esperienza per formulare delle ipotesi valide.

Per accumulare esperienza senza correre rischi, la scelta più conveniente è un solido conto demo. In questo modo potremo testare le trend line e i canali di prezzo con solo denaro virtuale, facendo preziosa esperienza.

Clicca qui per aprire un conto demo su XTB.

Esempio pratico

Per fare un esempio pratico di come si utilizzano le trend line nel trading online, prenderemo in esame un grafico del Nasdaq 100. In questo grafico possiamo vedere il lungo trend rialzista attraversato dal Nasdaq 100 alla fine del 2021, e il forte ribasso dei primi mesi del 2022.

trend line sul grafico del nasdaq 100
In questo trend rialzista si è delineato un canale di prezzo molto evidente

Diverse volte in precedenza il prezzo era rimbalzato sulla trend line di supporto, riprendendo la sua corsa rialzista.  Quando all’inizio dell’anno il prezzo ha tagliato a ribasso il canale di prezzo, la sua corsa verso il basso è andata ben oltre una semplice correzione.

esempio di taglio rialzista di un canale di prezzo
In questo caso il prezzo ha tagliato a rialzo il canale di prezzo, generando ulteriore spinta rialzista

Il trend ribassista che si è formato in questo modo è stato segnato da una netta trend line superiore. Come puoi vedere dal grafico, la linea tocca quasi perfettamente i prezzi di chiusura delle candele più alte; la linea di trend inferiore, invece, è molto meno chiara.

A un certo punto il prezzo ha tagliato la trend line superiore, quella più netta. Quando è successo, il grafico ha subito esteso il suo andamento rialzista. In questo caso le trend line sono state molto efficaci nel prevedere l’inversione dei trend, ma non sempre avviene in un modo così preciso.

Dove fare pratica con le trend line

Le trend line vanno disegnate manualmente: a differenza di altri indicatori, siamo noi a scegliere dove posizionarle sul grafico. Questo rende l’allenamento ancora più importante, pur essendo un aspetto sempre fondamentale nel mondo dell’analisi tecnica.

Oggi il modo migliore di allenarsi a disegnare e fare trading con le trend line è usare un conto demo. Ce ne sono centinaia in circolazione, ma alcuni sono indubbiamente superiori ad altri per caratteristiche e qualità del servizio. Qui ti presentiamo i tre migliori scelti dalla nostra redazione:

  • eToro – Un broker estremamente conosciuto, con una grande storia di successo nata dalla sua facilità di utilizzo e dalle sue funzionalità uniche, come il CopyTrading. Molto consigliato a chi parte da zero, anche per via della demo illimitata con 100.000$ di capitale virtuale. Clicca qui per registrarti;
  • XTB – Servizio di altissima qualità, che fa capo a una società quotata in Borsa. In modalità demo offre un’ottima piattaforma con cui fare pratica nell’analisi tecnica, e in modalità reale offre la possibilità di investire in azioni senza commissioni. Clicca qui per registrarti;
  • Capex – Per chi ha già esperienza nel trading e cerca una piattaforma di livello professionale con cui approcciarsi alle trend line, questa è un’ottima scelta. Capex offre un conto demo illimitato sulla celebre piattaforma MetaTrader, considerata una delle migliori per i retail traders. Clicca qui per registrarti.

Tutti i broker che abbiamo appena menzionato sono regolamentatiautorizzati Consob. La sicurezza è sempre il primo parametro che usiamo per scremare i broker, ma non l’unico. Ci assicuriamo di menzionare solo broker convenienti sul profilo dei costi, con funzionalità interessanti e piattaforme ben riuscite.

Limiti e critiche 

Dobbiamo sempre ricordare che non esiste alcuno strumento “magico” nel trading online. Le trend line possono essere utili e funzionare bene per evidenziare la tendenza di mercato, ma difficilmente usare solo queste linee per prevedere i mercati può essere una buona strategia di lungo termine.

Al pari di ogni altro strumento di analisi tecnica, sono una risorsa a cui i trader possono affidarsi per ottenere una prospettiva diversa o fare ipotesi; non sempre sono chiare nel suggerire un’entrata sul mercato.

In alcuni casi il prezzo taglia una trend line per poco tempo, spingendoci a investire sul breakout rialzista o ribassista, ma poi inverte la sua corsa. In altri casi il taglio di una trend line potrebbe essere momentaneo, ma se aspettiamo più tempo prima di fare la nostra entrata sul mercato potrebbe essere troppo tardi per unirci al nuovo trend: questo è un limite dello strumento che possiamo solo accettare.

Inoltre la posizione delle trend line sul grafico dipende dalla tecnica che il trader utilizza per disegnarle, quindi non è possibile fare backtesting in un modo perfettamente imparziale.

Da ultimo, bisogna sempre ricordare che le notizie e gli avvenimenti economici possono impattare il mercato in qualunque momento, facendo saltare gli schemi di analisi tecnica. Comprendere questi limiti è essenziale per poter fare il miglior uso possibile delle trend line.

FAQ

Come si disegna una trend line?

Ci sono diversi approcci. Il più comune prevede di unire i prezzi di chiusura più alti delle candele in un trend ribassista, e i prezzi di chiusura più bassi delle candele in un trend rialzista.

Le trend line sono affidabili?

L’affidabilità dipende molto dal modo in cui il trader decide di utilizzare questo strumento. In generale, però, vengono considerate uno degli strumenti essenziali dell’analisi tecnica.

Qual è la migliore piattaforma per tracciare le trend line?

MetaTrader rimane, a oggi, una delle piattaforme più competitive al mondo per chi intende usare l’analisi tecnica. Vale per le trend line e per molti altri strumenti di analisi dei grafici.

Cosa significa “trend line”?

Letteralmente significa linea del trend. Il nome è strettamente legato alla funzione: queste linee connettono diversi punti di un grafico, con l’obiettivo di evidenziare l’andamento del trend principale.

Clicca per votare questo articolo!
[Total: 0 Average: 0]
Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.