Indicatore MACD, come funziona e come leggere i segnali di trading

Pubblicato: 10 Dicembre, 2021 di alessandro

Il MACD (Moving Average Convergence Divergence) è un indicatore di analisi tecnica utile per comprendere la forza di un trend in corso.  Viene utilizzato soprattutto quando è già presente una tendenza chiara di mercato. L’obiettivo è capire se il trend abbia ancora la forza per andare avanti, in modo da entrare sul mercato per fare trend following.

Si tratta di un oscillatore, per cui è uno strumento che viene rappresentato al di fuori del grafico principale del prezzo. Questo lo rende più semplice da utilizzare rispetto a molti altri indicatori di trading: per questo il MACD è molto popolare anche tra gli investitori meno esperti.

Nella guida di oggi scopriremo tutto sul funzionamento del MACD, su come si calcola e sui segnali di trading che può generare. Vedremo anche quali sono gli indicatori e gli oscillatori più vantaggiosi con cui combinarlo e le piattaforme migliori, come eToro (clicca qui per il sito ufficiale), in cui utilizzarlo.

macd come funziona e come studiare i segnali di trading
Il MACD è uno dei più utilizzati indicatori di trend dell’analisi tecnica

Come funziona il MACD

Il MACD viene calcolato usando due medie: una media mobile a 26 periodi e una media mobile a 12 periodi.  Il risultato della prima media viene sottratto alla seconda, e il risultato diventa la linea di MACD. Questo risultato può assumere virtualmente qualunque valore, sia positivo che negativo. Per questo, di solito, sull’asse orizzontale viene anche riportato il livello zero che può servire per interpretare i segnali dell’oscillatore.

Sul MACD viene anche riportata una seconda linea. Questa rappresenta la media mobile esponenziale a 9 periodi della prima linea, per cui abbiamo due diverse curve rappresentate di solito con i colori rosso e nero.  Tutto questo può sembrare molto statistico e poco concreto, per cui vale la pena di commentare meglio il modo in cui la formula ci può essere utile.

Il motivo per cui due medie mobili vengono sottratte l’una all’altra è che ci serve un riferimento per capire come sta evolvendo il trend in corso. Se la media mobile a 26 periodi si trova più in alto di quella a 12 periodi, significa che le ultime 12 candele hanno evidenziato un trend piuttosto negativo; viceversa, se la media mobile a 26 periodi è più in basso rispetto a quella a 12 periodi, il trend è stato rialzista. Per questo vengono sottratte: per dirci quanto è cambiata la tendenza di mercato nelle candele più recenti.

macd come funziona e come si legge
La linea di MACD è rappresentata in nero, mentre la linea di segnale è quella rossa

La media mobile a 9 periodi, anche chiamata linea di segnale, ci serve invece per capire quanto stia cambiando la direzione del MACD stesso. Essendo una media mobile esponenziale, reagisce nettamente di più ai cambiamenti che si sono verificati nei periodi più recenti.

Come impostare il MACD

Solitamente il MACD non viene modificato dai traders, essendo uno strumento abbastanza standard. Se vogliamo, però, possiamo modificarne tre aspetti:

  • La durata della prima media mobile, che possiamo spostare da 26 periodi a qualunque altro numero;
  • La durata della seconda media mobile che viene sottratta alla prima, passando da 12 periodi a un altro numero;
  • Il numero di periodi della linea di segnale, cioè la media esponenziale del MACD, che possiamo spostare da 9 periodi a qualunque altro numero.

Il nostro consiglio è quello di sperimentare, perché non c’è una versione universalmente migliore dell’indicatore. Usando una piattaforma di trading seria, come quella di XTB (clicca qui per il sito ufficiale) avrai la possibilità di modificare manualmente tutti e tre i parametri. Bisogna fare esperimenti per trovare il settaggio perfetto.

Idealmente spostando le prime due linee puoi creare un MACD che reagisce di più o di meno ai cambiamenti nella forza del trend. Se abbassi il numero di periodi di entrambe le linee, otterrai un indicatore più reattivo alle ultime candele sul grafico ma aumenterai la probabilità di falsi segnali. Aumentando il numero di periodi aumenterai la validità dei segnali, ma ne riceverai di meno.

Un altro fattore da considerare è la differenza tra il numero di candele della prima e della seconda media mobile che formano la linea di MACD. Di norma sono rispettivamente 26 e 12 periodi, quindi la loro differenza è 14. Se aumenti questo numero puoi isolare ancora di più i cambiamenti che il trend ha attraversato nell’ultimo periodo.

Clicca qui per registrarti gratis su XTB e sperimentare senza rischi il MACD, usando solo denaro virtuale attraverso il conto demo che il broker ti mette a disposizione. Puoi anche consultare il nostro elenco delle migliori piattaforme di trading.

Sul grafico di solito viene anche riportato un istogramma, cioè un grafico a colonne. Il grafico a colonne ci permette di vedere come è cambiato il prezzo dello strumento finanziario che stiamo studiando, riportando le differenze candela per candela direttamente sull’oscillatore MACD.

Segnali di trading del MACD

Il MACD può generare segnali di trading in diversi modi. Spesso ci sono anche segnali che si verificano in contemporanea o che vanno in contrasto tra di loro, per questo è importante conoscerli tutti e fare un po’di pratica nel metterli insieme.

Nel mondo dell’analisi tecnica sono pochi gli indicatori che possono fornire così tanti segnali come questo oscillatore. Una volta applicato sul grafico, ti troverai spesso a notare dei segnali non appena il grafico inizia a mostrare una tendenza chiara a rialzo o a ribasso.

Vediamo insieme tutte le tipologie di segnali che il MACD ci può fornire e come le possiamo interpretare. Puoi testare tutti questi segnali facendo trading online in modalità demo per evitare di fare pratica con denaro reale.

1. Attraversare la linea dello zero

Il primo segnale che possiamo ottenere si verifica quando la linea di MACD taglia il livello zero a rialzo o a ribasso. Il taglio “a rialzo” si verifica quando la linea passa dall’essere sotto al livello zero all’essere al di sopra di tale livello; il taglio “a ribasso” è l’opposto, con la linea che da un valore positivo passa a uno negativo.

Basta ragionare sulla formula dell’oscillatore per capire che cosa significa. Se il MACD taglia a rialzo il livello zero, significa che la media mobile a 12 periodi è salita al di sopra della media mobile a 26 periodi. Di conseguenza avremo una situazione in cui il mercato sta accelerando la sua tendenza a rialzo. Per questo motivo, quando la linea di MACD taglia a rialzo il livello zero viene considerato un segnale di continuazione del trend rialzista.

Lo stesso vale anche al contrario: se la linea di MACD taglia a ribasso il livello zero, viene considerato un segnale di continuazione del trend ribassista. Probabilmente vedremo che la tendenza si è già formata sul grafico, ma attraverso l’oscillatore possiamo capire meglio quanto è probabile che il trend prosegua.

segnali di trading ottenuti con macd e taglio del livello zero
Puoi notare come la linea di MACD, tagliando il livello zero a rialzo o a ribasso, abbia intercettato la continuazione di molti trend su questo grafico del cambio EUR/USD

2. Segnale di divergenza

Il segnale di divergenza è un po’più difficile da notare e richiede più allenamento nell’uso dell’oscillatore, ma è molto utile per studiare i rintracciamenti che possono verificarsi all’interno di un trend di lungo termine.

Molto spesso le tendenze di mercato che durano più a lungo sono intervallate da periodi in cui il prezzo si muove nella direzione contraria al trend. Uno dei compiti più difficili per chi applica una strategia di trend following è capire quando il prezzo si sta muovendo in una direzione perché il trend sta rintracciando, e quando invece ci troviamo di fronte a una reale inversione.

Il MACD può aiutare in questo compito, proprio attraverso il segnale di divergenza. Si chiama così perché si verifica quando l’istogramma e il MACD danno letture diverse:

  • Se il MACD è positivo, le colonne dell’istogramma sono negative;
  • Se il MACD è negativo, le colonne dell’istogramma sono positive.

Nel caso in cui si verificasse questa situazione, di solito il trader la interpreta come un segnale di continuazione del trend principale. Significa che il trend più ampio è ancora in corso, mentre il prezzo si sta muovendo nella direzione opposta per via di un semplice rintracciamento.

Attenzione a non pensare che questo segnale, così come qualunque altro, sia privo di falsi segnali: possono verificarsi e non ci si può aspettare una previsione del 100%.

come funziona il segnale di divergenza dell'oscillatore MACD
Puoi notare che il MACD era ancora molto alto quando le colonne sono diventate negative, indicando che il trend principale (ribassista) ha ancora la forza per proseguire

Clicca qui per esercitarti con le divergenze del MACD usando il conto demo di eToro. Riceverai 100.000$ virtuali con cui fare pratica senza correre rischi, senza vincoli né costi o limiti di tempo.

3. Segnale di crossover

Il segnale di crossover è particolare, perché non indica né la direzione né la forza del trend. Tuttavia è molto importante, perché ci indica esattamente l’assenza di una direzione chiara e l’assenza di un trend forte. Questa situazione si verifica quando vediamo che la linea di MACD e la linea di segnale continuano a superarsi l’una con l’altra.

Questa situazione si verifica soprattutto quando abbiamo a che fare con un mercato in fase laterale. In questa fase il mercato non tende nettamente né a rialzo né a ribasso, ma continua grossomodo a rimanere intorno al suo valore attuale. Di solito, quando il MACD segna una situazione di crossover continui, i trader preferiscono stare fuori dal mercato e chiudere le posizioni.

Un errore comune dei trader alle prime armi è quello di usare gli indicatori solo come un modo per capire quando aprire una posizione. Ma la prima regola del trading online è quella di ridurre e possibilmente eliminare il più possibile le perdite, per cui spesso i segnali più importanti sono quelli che ci dicono quando non intervenire.

segnale di crossover macd
Come puoi notare il trend laterale è stato intercettato molto bene su questo grafico dal MACD

Strategie di trading con MACD

Le strategie di trading con MACD prevedono solitamente di unire questo oscillatore a strumenti che indicano la volatilità di mercato o le possibili inversioni di un trend.  Questo oscillatore è utilizzato invece come indicatore di trend, specialmente quando una tendenza è già presente sul grafico e dobbiamo capire quanta forza abbia per proseguire.

Di seguito vediamo gli indicatori più utilizzati insieme al MACD per costruire delle strategie di trading complete. Sono trading system già pensati per poter essere applicati all’operatività sul Forex e sugli altri principali mercati finanziari.

Nel caso in cui volessi scoprire di più sulle strategie di trading, ti consigliamo di seguire il corso online gratuito di Trade.com (clicca qui per scaricarlo). Si tratta di una risorsa realizzata direttamente da Trade.com, broker autorizzato da Consob e noto per essere molto apprezzato dai professionisti del Forex. All’interno del videocorso troverai molte informazioni utili sulle combinazioni di indicatori e sull’analisi tecnica in generale.

Bande di Bollinger

Le bande di Bollinger sono un indicatore di volatilità. Ci dicono quanto può cambiare il prezzo di uno strumento finanziario nelle prossime candele, indicando sul grafico due linee all’interno del quale possiamo aspettarci che il prezzo rimanga confinato.

Il MACD ci può aiutare a capire quanto sia forte un trend in corso, mentre le bande di Bollinger ci suggeriscono il canale di prezzo che il grafico potrebbe raggiungere nelle prossime 5-10 candele. Per questo sono due strumenti che solitamente funzionano bene insieme.

ADX

L’ADX è un indicatore di momentum che ci aiuta a capire quanto un trend stia guadagnando forza. Come il MACD, anche questo è un oscillatore che viene riportato in un grafico separato rispetto a quello del prezzo.

L’ADX viene calcolato facendo una media di tutte le espansioni e tutte le contrazioni del prezzo tra una candela e l’altra in un range di N periodi. N è un numero arbitrario, scelto dal trader in base al numero di candele che vuole considerare nel calcolo. Può essere utile impostarlo a 9 o 12 periodi quando lo si usa con il MACD.

Attraverso questo calcolo, l’ADX ci dice se il grafico sta guadagnando o perdendo forza. Questo è un dato importante, soprattutto quando si cerca di studiare la possibile continuazione del trend. Normalmente l’indicatore si interpreta in questo modo: quando segna un valore superiore a 25, indica che il trend in atto è forte e probabilmente destinato a continuare.

Se i segnali del MACD e dell’ADX combaciano, ad esempio il MACD supera la linea dello zero a rialzo mentre l’ADX segna un valore di 32, abbiamo una doppia conferma della possibile continuazione del trend rialzista. Volendo si può costruire una strategia che unisce MACD, ADX e bande di Bollinger sullo stesso grafico.

Puoi esercitarti con queste strategie senza correre rischi usando il conto demo di eToro o di XTB. Entrambi ti offrono la possibilità di testare le loro piattaforme con solo denaro virtuale, senza mettere a rischio il tuo capitale e in un ambiente di simulazione del tutto realistico.

Clicca qui per provare gratis eToro ora.

FAQ

Cos’è il MACD?

Si tratta di un indicatore di trend utilizzato nell’analisi tecnica. Sottraendo due medie mobili esponenziali a 26 e 12 periodi, la linea di MACD indica la forza del trend in corso.

Dove si usa il MACD?

Questo indicatore è popolare soprattutto nel mondo del Forex e delle materie prime, ma viene usato anche sui mercati azionari.

Quali indicatori usare con il MACD?

Due strumenti molto efficaci da abbinare sono le bande di Bollinger e l’oscillatore ADX. Le bande di Bollinger aiutano a studiare la volatilità, mentre l’ADX può confermare la forza del trend in corso.

Il MACD è affidabile?

Anche se nessun indicatore di analisi tecnica è affidabile al 100%, di solito il MACD offre molti più segnali corretti rispetto ai falsi segnali.

Clicca per votare questo articolo!
[Total: 0 Average: 0]
Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.