Previsioni di Borsa: come prevedere i mercati finanziari

Pubblicato: 9 Agosto, 2022 di alessandro

Fare delle buone previsioni di Borsa è essenziale per diventare degli investitori capaci. Chi fa trading online, tanto sul breve quanto sul lungo termine, deve fare i conti con le oscillazioni che avvengono tutti i giorni sui mercati. Esistono diversi modi per approcciare le previsioni, ed esistono anche delle fonti di previsioni già fatte e accessibili gratuitamente che ci interessa menzionare.

All’interno di questa guida copriremo tutte le principali  strategie per fare previsioni di Borsa. Ognuna ha i suoi pro e contro, per cui è importante avere una visione complessiva dell’argomento e sapere sfruttare le informazioni giuste di volta in volta. Inoltre vedremo come utilizzando eToro e altri servizi sia possibile accedere a previsioni affidabili di terze parti.

guida completa alle previsioni di Borsa
Fare buone previsioni è essenziale per essere investitori profittevoli

Come fare previsioni di Borsa

Esistono infiniti approcci per cercare di prevedere l’andamento del prezzo di uno strumento finanziario. Alla base, però, c’è un singolo concetto fondamentale: bisogna tenere conto di tutte le informazioni possibili, valutando correttamente l’impatto che potrebbero avere sul valore dello strumento che ci interessa.

Le informazioni possono essere di vario genere: l’andamento del grafico, e dell’economia,  le previsioni sull’andamento del settore in cui opera una certa azienda, le oscillazioni dei cambi tra valute e così via. Più ne trascuriamo, più saremo imprecisi nel fare previsioni.

Se fossimo in grado di conoscere tutte le informazioni rilevanti sull’andamento di uno strumento finanziario, e se fossimo in grado di attribuire a ciascuna di queste informazioni esattamente il peso corretto, saremmo in grado di prevedere l’andamento delle Borse alla perfezione.

Chiaramente non esiste mai una perfetta simmetria informativa sui mercati. Ci sarà sempre qualcosa che non possiamo prevedere o a cui non possiamo assegnare un peso preciso. Per questo gli investitori ricorrono ad alcune semplificazioni. In primis cercando di concentrarsi sugli elementi più rilevanti, e in secondo luogo utilizzando diversi modelli di analisi per i diversi strumenti finanziari.

Nel mondo degli investimenti in Borsa si sono affermati in particolare due metodi di fare previsioni. Il primo è l’analisi tecnica, il secondo è l’analisi fondamentale. L’analisi tecnica si concentra di più sull’andamento del grafico, mentre l’analisi fondamentale si concentra di più sul valore intrinseco degli strumenti finanziari.

Analisi tecnica

L’analisi tecnica assume che sia possibile prevedere l’andamento futuro del grafico di uno strumento finanziario basandosi sul suo andamento passato. Questo significa che si analizzano soprattutto le candele già formate, i loro percorsi e le loro caratteristiche, come base di partenza per prevedere il futuro.

Per questo tipo di analisi sono particolarmente importanti gli indicatori di trading. Si tratta di strumenti che, attraverso calcoli matematici, aiutano i trader capire quando sia il momento di comprare o vendere un certo asset. Il grande vantaggio degli indicatori di trading è che sono molto facili da utilizzare; praticamente chiunque, anche con poca esperienza, può capire come funzionano le medie mobili o le bande di Bollinger.

Dall’altra parte, l’analisi tecnica è altamente speculativa. Di fatto si fanno esclusivamente considerazioni sul passato, mai sul futuro. Inoltre non ci sono connessioni con il reale valore di un certo strumento finanziario. Si suppone soltanto che ci sia un collegamento tra il suo andamento passato e quello futuro.

L’analisi tecnica può aiutare gli investitori nell’anticipare movimenti di breve termine. In molti casi dal grafico è davvero possibile ricavare informazioni sull’andamento di domanda e offerta. Quando queste informazioni sono elaborate correttamente, un trader può capire se di lì a poco la domanda o l’offerta prevarranno. Dal momento che sono compratori e venditori a determinare l’andamento dei prezzi, l’analisi tecnica ha un suo fondamento.

Un’ottima piattaforma per fare analisi tecnica è quella di XTB. Si tratta di un broker autorizzato Consob, quotato in Borsa e con anni di esperienza alle spalle nel servire al meglio le esigenze degli investitori di breve termine. A nostro avviso è uno dei broker da non sottovalutare oggi, e lo si può provare gratis sfruttando la modalità demo.

Clicca qui per la demo di XTB

Analisi fondamentale

L’analisi fondamentale si concentra sullo studio del valore intrinseco di uno strumento finanziario. Questo  è il metodo di analisi che, soprattutto per quanto riguarda le azioni, viene utilizzato per le previsioni di lungo termine. Investitori leggendari come Warren Buffett, Peter Lynch e Ray Dalio hanno apertamente dichiarato più volte di rifarsi a questo tipo di analisi.

Il concetto essenziale dell’analisi fondamentale è che, nel lungo termine, le piccole oscillazioni del grafico non abbiano importanza. Alla base di questo modello c’è la consapevolezza che il mercato sia in grado di bilanciarsi da solo. Per via di questo bilanciamento, prima o poi, domanda e offerta si incontreranno al reale valore di mercato di un certo asset.

come funziona l'analisi fondamentale
L’analisi fondamentale fa uso di elementi diversi per stimare il valore intrinseco di un asset

Chiaramente esistono delle eccezioni a questa regola generale, quantomeno nel breve termine. Sappiamo bene che esistono bolle speculative in cui ogni strumento finanziario ha un prezzo eccessivo rispetto al suo valore; allo stesso tempo ci sono momenti di panico, in cui spesso i prezzi sono inferiori al valore intrinseco dei titoli di Borsa.

Previsioni di Borsa: strategie pratiche

Il mondo dell’investment banking ha visto affermarsi alcune strategie per fare previsioni di Borsa. Si tratta di modelli di analisi che vengono comunemente utilizzati da grandi investitori istituzionali, da Sequoia Capital a Berkshire Hathaway.

Ogni asset class -azioni, obbligazioni, materie prime, ecc.- ha un modello preferenziale per fare previsioni di Borsa. Nel caso delle azioni, ad esempio, si utilizzano comunemente il DCF (Discounted Cash Flow) e l’analisi dei trading comps. Nel caso delle materie prime, invece, si studiano i fattori che compongono domanda e offerta.

Di seguito vedremo esattamente quali siano le 5 principali strategie usate dagli investitori per fare previsioni di Borsa.

Discounted Cash Flow (DCF)

Il discounted cash flow è un modello utilizzato per tutti gli strumenti finanziari che producono flussi di cassa. In particolare azioni e obbligazioni, le due asset class che attirano più capitali da parte degli investitori. Nel caso delle obbligazioni, i flussi di cassa sono dati dalle cedole; nel caso delle azioni, derivano dal business dell’azienda.

Il DCF è la somma attualizzata di tutti i flussi di cassa che uno strumento finanziario produce. In sostanza, le azioni e le obbligazioni sono viste come “stampanti di denaro” che producono flussi di cassa per chi le possiede; dal momento che questi flussi di cassa saranno prodotti nel corso del tempo e non subito, più sono lontani negli anni e minore è il loro valore attuale.

Una volta sommato il valore attuale di tutti i flussi di cassa futuri, si ottiene il valore intrinseco dello strumento. Se questo è maggiore rispetto al suo prezzo, lo si compra e si attende che prezzo e valore si incontrino; se il valore è inferiore al prezzo, non si compra lo strumento finanziario. Alcuni investitori usano i broker di CFD, come Capex.com o XTB, per vendere allo scoperto gli strumenti sopravvalutati e cercare profitti anche a ribasso.

Trading comps

Questo è un metodo utilizzato spesso per immobili e azioni. Si basa sul semplice confronto tra le dirette alternative, come le azioni di due aziende diverse che operano nello stesso settore. Nel caso delle azioni, ad esempio, si confrontano cose come i profitti annuali e l’indice di indebitamento. L’obiettivo è comprare il titolo più conveniente tra le opzioni a disposizione, che risulta sottovalutato rispetto alle alternative.

Nel caso degli immobili, gli elementi che vengono comparati sono fattori come dimensione, vista, anno di costruzione e così via. Chiaramente questo metodo ha un limite, cioè il fatto di tenere poco in considerazione la fase in cui si trova il mercato. In momenti di bolla speculativa, un titolo meno inflazionato di altri può sembrare conveniente anche se il suo valore intrinseco è comunque inferiore al prezzo dell’azione.

modelli di valutazione degli strumenti finanziari a confronto
Ci sono diversi modi per fare analisi degli strumenti finanziari, ciascuno più efficace su certi tipi di asset

Analisi di domanda e offerta

Quando un bene ha valore ma non produce flussi di cassa, come nel caso di oro petrolio, non si può utilizzare il discounted cash flow. Inoltre non è possibile applicare a pieno il metodo dei trading comps; è vero che beni come acciaio e alluminio sono paragonabili per via della loro parziale sostituibilità, ma è un aspetto marginale.

In questi casi, solitamente gli investitori cercano di andare alla ricerca degli elementi che muovono domanda e offerta. In ultima analisi, il prezzo di Borsa di un certo asset è sempre determinato da quanto compratori e venditori sono disposti a offrire o accettare.

Nel caso del petrolio, ad esempio, le decisioni dei produttori (come i paesi OPEC) hanno un forte impatto sull’offerta. Altri elementi, come la crescita economica, hanno invece un impatto sulla domanda. Analizzando le due cose è possibile fare previsioni sull’andamento futuro del prezzo.

Dove trovare previsioni di Borsa affidabili

Non è necessario fare sempre in proprio le previsioni di Borsa. Molto spesso, gli investitori inesperti non considerano abbastanza fattori da poter essere precisi nel determinare la direzione futura del mercato. La buona notizia è che oggi, nell’era dell’informazione, è diventato estremamente facile entrare in contatto con altre fonti di previsioni.

Copy Trading

Un metodo molto comune per lasciare agli esperti le previsioni è il copy trading. Si tratta di un sistema con cui puoi copiare in automatico le mosse di altri investitori, approfittando delle loro previsioni e conoscendo in dettaglio la loro operatività. Prima di iniziare a copiare una persona, puoi anche conoscere in dettaglio il suo rendimento passato e il suo profilo di rischio.

Non tutte le piattaforme di trading supportano questo tipo di funzionalità. La più utilizzata in assoluto è quella di eToro -clicca qui per il sito-, che è stata anche la prima piattaforma a introdurre questo tipo di operatività. Su eToro puoi facilmente entrare in contatto con decine di migliaia di Popular Investor, cioè persone che hanno deciso di permettere agli altri di copiare in automatico il loro portafoglio.

Nel caso specifico di eToro, tra l’altro, non ci sono costi per la copia. Ancora oggi, dopo oltre dieci anni di storia, questo broker rimane il numero uno in assoluto nel settore del copy trading.

Clicca qui per il sito di eToro

Segnali di trading

segnali di trading ti offrono consigli per investire basati sulle previsioni di Borsa di altri investitori o dei loro algoritmi. Uno dei grandi vantaggi di questo sistema è che, di solito, è indipendente dalla piattaforma. Se trovi un fornitore di segnali capace di fare buone previsioni di Borsa, puoi applicarle poi sulla piattaforma e sul broker che preferisci.

I segnali di trading possono essere tanto gratis quanto a pagamento, a seconda della fonte. Essendo un metodo molto comune per trovare consigli sulle operazioni di Borsa, che esiste fin dagli albori del trading online, nel tempo alcuni fornitori sono diventati particolarmente affermati. Tra questi ricordiamo Autochartist, società specializzata in segnali basati sull’analisi tecnica, e Trading Central per l’analisi fondamentale.

Un metodo ottimo per accedere gratis ai segnali di Trading Central è aprire un conto su Capex.com. Grazie alla partnership tra il broker e la società di analisi, tutti i clienti ricevono gratis le previsioni di Borsa. Una volta aperto l’account, si ha immediato accesso a questa prestigiosa fonte di previsioni ancor prima di aver eseguito un deposito.

Clicca qui per i segnali di Capex.com e Trading Central

Conclusioni

Fare previsioni di Borsa è un misto tra qualcosa di creativo e sistematico. In partenza bisogna avere informazioni corrette, lasciando meno incognite possibile alla nostra analisi; dall’altra bisogna riuscire a immaginare diversi scenari ed essere capaci di proiettare nel futuro ciò che si sa sul passato.

Se ci fosse la possibilità di essere precisi al 100% nel fare previsioni di Borsa, ogni investitore avrebbe lo stesso rendimento. Sappiamo tutti che non è questo il caso, per cui è importante ricordare che esiste sempre un margine di incertezza. Detto questo, sia facendo esperienza in prima persona, sia accedendo a previsioni affidabili di terze parti, si può migliorare molto la propria capacità di prevedere i mercati.

La nostra opinione è che in un primo momento sia meglio iniziare con il copy trading e altre previsioni di terzi. Familiarizzando con il modo con cui gli investitori più esperti fanno previsioni, anche tu nel tempo riuscirai a essere più efficace.

FAQ

Si può davvero prevedere l’andamento delle Borse?

Per quanto sia impossibile essere certi al 100% del futuro, è certamente possibile fare delle previsioni verosimili. Se non fosse così, i mercati sarebbero un puro frutto del caso.

L’analisi tecnica è efficace per le previsioni di Borsa?

L’analisi tecnica è tipicamente utilizzata per prevedere piccole oscillazioni di breve termine, ma non è in grado di dirci quale sia il valore intrinseco di uno strumento finanziario. Nella letteratura scientifica ha trovato alcuni riscontri, ma non è una garanzia.

L’analisi fondamentale funziona?

Se applicata correttamente, l’analisi fondamentale è un modo molto efficace per fare previsioni di Borsa. Offre spunti concreti per capire se prezzo e valore di uno strumento finanziario siano allineati.

Dove trovare previsioni di Borsa affidabili?

Molti broker online offrono previsioni affidabili fatte da esperti che collaborano con il servizio. Questo aiuta i clienti a essere più proficui e indirettamente aiuta anche il broker a generare più commissioni.

Clicca per votare questo articolo!
[Total: 0 Average: 0]
Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.