Azioni NIO: 6 ottimi motivi per investire nel 2021

0

Pubblicato: 16 Agosto, 2021 di alessandro

Le azioni NIO (NYSE:NIO) sono un buon investimento? Questa è la domanda a cui vogliamo rispondere oggi. La cosiddetta “Tesla” cinese, che sta facendo una dura concorrenza all’azienda di Elon Musk, ha registrato una performance superiore al 300% tra il 2016 e il 2021 malgrado la sua grande crisi del debito nel 2019.

Quello che sta spingendo il titolo in Borsa sono risultati positivi nei bilanci, una crescita esponenziale nelle vendite e dei solidi progetti per ampliare la produzione e la notorietà del marchio. Ora che NIO è diventata il primo produttore cinese di automobili a operare in Europa, la sua posizione è ancora più interessante.

Vogliamo spiegarti tutti i motivi per cui crediamo che attualmente questa società sia un “Buy“. Per totale trasparenza, vogliamo dirti che la nostra redazione detiene azioni NIO. Anche se questo può essere interpretato come un conflitto di interessi, in realtà è una dimostrazione del fatto che crediamo davvero in questa società.

Oltre a vedere tutte le motivazioni per cui abbiamo comprato azioni NIO, faremo anche qualche accenno alle migliori piattaforme con cui farlo. Nello specifico, noi ti consigliamo eToro (visita il sito ufficiale qui) per poter investire sulle azioni NIO senza pagare nemmeno un centesimo in commissioni.

azioni nio analisi completa e motivi per investire
Conviene investire su NIO? Noi pensiamo proprio di sì, e vogliamo spiegarti tutte le motivazioni

#1 Valutazione di NIO e di Tesla a confronto

La capitalizzazione di mercato rappresenta in valore di una società quotata in Borsa. Si ottiene semplicemente moltiplicando il prezzo di un’azione per il numero di azioni in circolazione e ci dice quanto costerebbe comprare la società.

In questo momento (agosto 2021), la capitalizzazione di mercato di NIO è di 67,23 miliardi di dollari. Per contro la valutazione di Tesla è di 710 miliardi di dollari. Cosa significa questo? In buona sostanza, significa che Tesla attualmente è valutata oltre 10 volte NIO pur non mostrando questa disparità nei numeri e nelle prospettive future.

Stiamo parlando di due colossi delle auto elettriche nel settore premium: uno con una fortissima trazione negli Stati Uniti, l’altro con una fortissima trazione in Cina. E dopo che NIO ha iniziato a importare i suoi SUV in Norvegia, ora l’Europa diventerà un campo di battaglia comune.

Se ci orientiamo al lungo termine, queste due aziende dovranno farsi la guerra da vicino e difficilmente una schiaccerà l’altra. Per cui possiamo presumere che la loro valutazione, tra 10-20 anni a partire da ora, sarà simile. Eppure in questo momento le azioni NIO hanno il potenziale per crescere di 10 volte prima di arrivare alla capitalizzazione di mercato di Tesla.

Il motivo per cui la differenza nella valutazione è così grande, sostanzialmente, è che adesso Tesla è decisamente più grande di NIO: nel secondo trimestre dell’anno la società di Elon Musk ha riportato ricavi per 11,96 miliardi di dollari contro gli 1,31 miliardi di dollari di NIO. Ma la società cinese cresce più in fretta e un buon investitore sa aspettare.

tesla o nio dove investire
NIO è una società più piccola, quindi ha più potenziale per crescere

#2 Politiche del governo cinese

Il governo cinese è tradizionalmente molto attento a favorire i produttori locali rispetto a quelli che arrivano dall’estero. NIO ha il grande vantaggio di essere nata in Cina, mentre Tesla ha aperto uno stabilimento in loco per evitare i dazi di importazione.

Non basta aprire uno stabilimento per entrare nelle grazie del governo cinese, che in passato ha già dimostrato di essere molto favorevole alla crescita dei produttori di automobili della nazione. Nel 2019, quando NIO stava per collassare sotto il peso dei suoi debiti, un prestito da 989 milioni di dollari ha salvato la società dal fallimento. Chi ha prestato questi soldi all’azienda? La provincia di Hefei, un ente pubblico cinese.

C’è anche un accordo, rinnovato da poco, tra Nio e la Guoxing Auto Service Center di Pechino. Stiamo parlando della società che si occupa di rifornire di veicoli le agenzie governative cinesi, le imprese pubbliche più importanti e altre istituzioni controllate dal settore pubblico. Questo accordo prevede la fornitura di automobili NIO ad alcuni dei più importanti enti pubblici cinesi, che godono di grande reputazione presso la popolazione locale.

Il supporto governativo, quando si parla di automobili elettriche, è ancora più importante. In questa fase di transizione tra motori a scoppio o ibridi e motori totalmente elettrici, l’installazione di stazioni di ricarica e gli sgravi fiscali per favorire l’ecologia sono molto importanti per dare slancio al settore.

Attualmente il mercato cinese è il più grande per i produttori di veicoli elettrici. Dal 5% di quota di mercato del 2020, il governo ha dichiarato di voler arrivare a motorizzare il 25% degli automobilisti cinesi con auto totalmente elettriche entro il 2025. Considerati gli 1,4 miliardi di consumatori nel mercato cinese, è abbastanza evidente quanto sia importante questo mercato.

Se vuoi approfittarne, puoi investire su NIO in totale autonomia usando un broker online come Capital.com o

#3 Fatturato di NIO: crescita astronomica

Quando si valuta una società come NIO, che si trova nella prima fase del suo ciclo di vita, la metrica più importante da valutare è il fatturato. Specialmente in un settore come l’automobilismo, i profitti arrivano con le economie di scala: mano a mano che una società diventa più grande, abbassa i costi di produzione ordinando di più e producendo in modo più efficiente.

Le giovani società che producono veicoli elettrici sono tipicamente influenzate più dai loro ricavi che dai loro utili. Guardando nello specifico a NIO, la crescita del fatturato è stata esponenziale nel corso degli ultimi anni. Riportando i dati sui ricavi annuali:

  • Nel 2016 e nel 2017 la società non ha ottenuto ricavi
  • Nel 2018 ha venduto auto per 4,9 miliardi di yuan
  • Il 2019 si è chiuso con 7,8 miliardi di yuan in vendite
  • Il 2020, malgrado la pandemia, ha portato a una crescita superiore al 100% concludendo con 16,2 miliardi di yuan in vendite

Nei primi due trimestri del 2021 sono già stati superati gli 8 miliardi in fatturato. Questo è molto significativo, perché di solito il periodo migliore per NIO è quello tra settembre e dicembre. Inoltre il fatturato è limitato più dalla capacità di NIO di produrre automobili che dalla domanda di mercato. Anche per questo a maggio 2021 è stato raggiunto un nuovo accordo con JAC, il suo principale fornitore per l’assemblaggio di automobili. Secondo i termini del nuovo accordo, JAC produrrà 20.000 NIO al mese per i prossimi tre anni.

Vale la pena di notare che JAC è un produttore di automobili di proprietà del governo, che per l’appunto si occupa di fornire servizi di produzione per conto terzi. Il governo cinese detiene il 51% della società, mentre NIO l’altro 49%. Questo è un altro segno del forte legame tra autorità locali e impresa.

#4 Il battery swap di NIO è un’innovazione radicale

Se mi chiedessero di nominare un solo motivo per cui ho investito in NIO, direi proprio questo. Le auto di NIO si ricaricano attraverso i battery swap, non solo attraverso la normale rete elettrica e le stazioni di ricarica. “Battery swap” significa letteralmente “scambio di batterie”, ed è l’innovazione più radicale di NIO.

Per anni abbiamo pensato che il principale problema delle auto elettriche fosse l’autonomia. Se un’auto elettrica può fare “solo” 200 chilometri prima di essere ricaricata, significa che in un lungo viaggio ci dovremo fermare ad attendere la ricarica delle batterie in una stazione attrezzata.

NIO ha guardato questo problema da un’altra prospettiva, ed è stata una mossa geniale. Anche se le sue auto hanno una ottima autonomia, ha risolto la questione alla radice: anziché aspettare una lunga ricarica, le auto si fermano in una stazione attrezzata e scambiano la loro batteria scarica con una nuova batteria carica. La batteria scarica che hanno lasciato alla stazione verrà ricaricata, e quando sarà pronta sarà montata su un’altra auto.

Questa soluzione è geniale per tre motivi:

  • Fare un rifornimento richiede giusto pochi istanti in più rispetto alla normale operazione di fare benzina;
  • NIO vende le sue auto escludendo il costo delle batterie, che è una componente molto importante del prezzo, per cui le rende più appetibili sul mercato;
  • Grazie al servizio in abbonamento per gli scambi di batterie, da ogni auto venduta la società ottiene anche un guadagno mensile.

I clienti NIO si abbonano al servizio di battery swap e poi ne usufruiscono per ricaricare la loro auto. Niente lunghe attese alle stazioni di ricarica e niente spiacevoli sorprese nello scoprire che i posti disponibili per ricaricare le auto elettriche sono già occupati.

stazione battery swap nio
Il battery swap è una tecnologia estremamente innovativa che rende gli EVs molto più appetibili

#5 Nuovo marchio in arrivo

Durante l’estate del 2021, NIO ha annunciato di voler entrare sul mercato delle auto di fascia media. Non lo farà con il suo marchio, ma con uno diverso che verrà creato appositamente per questo segmento di clienti.

Con questa mossa, NIO inizia a minacciare sia la posizione dei modelli meno premium di Tesla (Model 3 e Model Y) che quella di altri produttori cinesi come Li Auto e BYD. Al momento NIO è specializzata in auto di fascia alta: i suoi quattro modelli di auto elettriche hanno una base d’asta di 58.500$ per la ET7. Il SUV ES8, il primo modello che verrà importato in Europa, ha un prezzo di 67.000$.

Attraverso questo nuovo marchio, NIO potrà diventare più competitiva sia in Cina che all’estero. In Europa potrà colpire lo stesso segmento già colpito dalla Nissan Leaf e dalla Renault Zoe. Considerando la tecnologia decisamente più avanzata, sia sul fronte delle batterie che del sistema di ricarica, NIO non dovrebbe avere difficoltà ad attrarre nuovi clienti.

In Cina, invece, una sempre più ampia classe media vuole automobili abbordabili. Il prezzo medio delle compravendite di auto usate in Cina è di circa 62.700 yuan, cioè 8.200 euro. NIO ha capito che, con la crescita della produzione e le economie di scala, presto sarà possibile generare un ottimo margine operativo anche sulle auto elettriche di fascia media.

Sarà interessante vedere il primo modello di questo nuovo marchio e seguire il suo lancio sul mercato. Per ora sono soltanto stati annunciati i piani di avviare questo progetto, per cui il prezzo delle azioni non sta attualmente scontando granché questa novità. Con lungimiranza, potresti approfittarne comprando le azioni di NIO su eToro (qui per il sito ufficiale) e anticipare il lancio.

#6 NIO è vicina a essere profittevole

Attualmente NIO non ha mai concluso un bilancio annuale in profitto. Questo è perfettamente normale per un nuovo produttore di auto elettriche: la stessa Tesla è rimasta in perdita per molti anni prima di vedere i numeri del bilancio diventare positivi.

Il grande boom nel valore delle azioni Tesla, in ogni caso, è arrivato quando la società è diventata profittevole. A quel punto il valore delle azioni è aumentato rapidamente perché l’investimento è diventato meno rischioso, dimostrando per la prima volta che la missione di Elon Musk avrebbe potuto generare degli utili.

È molto comune che una società voli in Borsa durante il suo primo anno di bilancio chiuso in profitto. Per NIO, ci si aspetta che il primo anno concluso con un profitto sia il 2022. Potrebbe succedere anche prima, considerando che la perdita ottenuta nel secondo trimestre 2021 è stata molto più bassa delle attese degli analisti.

Anche in questo caso, la logica con cui dovrebbe operare un investitore è quella di posizionarsi prima che la notizia diventi un fatto concreto. “Compra le attese e vendi i fatti“, come si suol dire. È molto probabile che fin dal primo trimestre profittevole di NIO le azioni comincino a decollare in Borsa. Per questo riteniamo che la finestra migliore per investire sia questa, quando le aspettative non sono ancora diventate realtà.

Come comprare azioni NIO

Dopo tutto quello di cui abbiamo parlato, avrai capito perché riteniamo che le azioni NIO siano un “buy”.  Comprare azioni NIO è un modo per posizionarsi a fianco della crescita del mercato delle auto elettriche, puntando su una società che ha già dimostrato di saper crescere e migliorare anno dopo anno i suoi bilanci.

Per investire sulla società puoi rivolgerti a un promotore finanziario, alla tua banca o a Poste Italiane. Noi sconsigliamo vivamente tutti questi metodi, perché impongono commissioni estremamente alte e tempi di transazione enormi.

Il nostro consiglio è quello di utilizzare un broker online come eToro, Capital.com o OBRinvest per evitare le commissioni e gestire in totale autonomia il tuo investimento. Parliamo di tre società molto affermate nel settore, regolamentate in Europa e autorizzate da Consob a operare in Italia.

Comprare azioni NIO senza commissioni su eToro

Tra i broker che abbiamo consigliato, uno in particolare è molto conveniente quando si tratta di investire in azioni. Utilizzando eToro (registrati gratis qui) hai la possibilità di negoziare migliaia di titoli senza pagare commissioni. Tra questi ci sono anche le azioni NIO, che puoi letteralmente comprare e vendere senza pagare nemmeno un centesimo in commissioni.

Una volta registrato il tuo account compilando il breve modulo che trovi qui, avrai subito accesso al tuo account e alla piattaforma online per investire in totale autonomia.

come registrarsi gratis su etoro e aprire un conto demo
Per aprire un conto demo su eToro ti basta compilare questo breve modulo

Per investire su NIO, come prima cosa dovrai aggiungere dei fondi al tuo conto. Clicca su “Deposita fondi” in basso a sinistra per scegliere il metodo di pagamento che preferisci: il consiglio è quello di usare una carta di credito/debito oppure PayPal, di modo che il deposito venga eseguito all’istante e senza commissioni.

depositare fondi su etoro come fare
I depositi vengono automaticamente convertiti in dollari americani, essendo la valuta più utile per operare sui mercati

Una volta che i fondi sono sul tuo conto, cerca “NIO” nella barra di ricerca in alto. Clicca sul logo della società e arriverai alla pagina principale dedicata a questo titolo. Qui potrai consultare l’opinione degli altri utenti di eToro, osservare il grafico dell’andamento della quotazione, conoscere i principali dati di bilancio e tutto ciò che puoi voler tenere sotto controllo riguardo alla società.

Per proseguire clicca sul pulsante “Investi“. Vedrai comparire un piccolo specchietto dal quale puoi impostare tutti i parametri della tua operazione: quanto investire, la leva finanziaria da utilizzare ed eventualmente il prezzo a cui vuoi inserire l’ordine se non vuoi comprare al prezzo di mercato.

Come comprare azioni nio senza commissioni usando eToro
eToro ti permette di tenere sempre sotto controllo le notizie, i grafici e i dati di bilancio delle società quotate

eToro procederà ad acquistare le azioni e a inserirle nel tuo portafoglio. Proprio dalla sezione “Portafoglio“, che trovi sul menu di sinistra, potrai conoscere in ogni istante l’andamento della posizione. eToro utilizza sempre dati sui prezzi in tempo reale e puoi chiudere la posizione quando vuoi, anche in questo caso senza costi e commissioni.

Conclusioni

In conclusione, riteniamo che NIO abbia le carte in regola per essere un ottimo investimento. La società ha un tasso di crescita molto alto, i suoi dati di bilancio sono in continuo miglioramento e presto potrebbe finalmente diventare profittevole. Questo è il grande evento che i mercati stanno aspettando e che dovrebbe finalmente dare al titolo il suo meritato slancio.

Il margine sul venduto è alto e l’espansione della produzione negli ultimi mesi è stata significativa. Ora si aggiungono altre due variabili interessanti, cioè l’inizio dell’esportazione di auto in Europa e l’avvio di un progetto dedicato alle auto di fascia media.

Fino a qui, NIO ha già fatto moltissima strada. Davanti a sé ne ha ancora di più e riteniamo che accompagnare questo percorso in veste di azionisti sia un’ottima idea. Per quanto sia impossibile prevedere con certezza il futuro, i veicoli elettrici stanno guadagnando rapidamente quote di mercato; con i suoi margini elevati e la tecnologia battery swap, NIO è molto ben posizionata per crescere rapidamente.

🏛️ TitoloNIO (NYSE:NIO)
🏛 SettoreVeicoli elettrici
👍 Rating degli analistiBuy
💰 DividendoNo
💡 P/E RatioN/A
🎯 Target price medio66.01$
⚙️ Dove comprare azionieToro
Conviene investire?
NIO – Riepilogo

FAQ

Conviene comprare azioni NIO?

NIO è l’azienda di riferimento per i veicoli elettrici del segmento premium in Cina. Il segmento delle auto di fascia alta offre margini elevati e un tasso di crescita altrettanto alto, due forze di mercato che probabilmente spingeranno molto in alto le azioni NIO nei prossimi anni.

Cosa distingue NIO dagli altri produttori di auto elettriche?

La grande innovazione di NIO è la tecnologia battery swap, che permette agli automobilisti di cambiare il pacco batteria rapidamente in qualunque stazione attrezzata. In questo modo si risparmia tempo e la ricarica dell’auto diventa veloce quanto fare benzina.

NIO diventerà mai profittevole?

La maggior parte degli analisti prevede che NIO concluderà il suo primo anno profittevole nel 2022. Già nel 2021 i dati trimestrali rivelano che la società sta rapidamente diminuendo le perdite, per cui è forse già l’ultimo trimestre del 2021 potrebbe rivelare un EBITDA positivo.

Meglio investire su NIO o su Tesla?

Tesla è un produttore già molto consolidato, con ricavi di 10 volte superiori a quelli di NIO. Questo rende Tesla un investimento meno rischioso, ma anche potenzialmente più limitato rispetto a NIO, che essendo più piccola ha più spazio per crescere.

Clicca per votare questo articolo!
[Total: 1 Average: 2]
Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.